Cerved valuta altre partnership su npl, guarda a M&A - AD

martedì 10 novembre 2015 15:41
 

MILANO, 10 novembre (Reuters) - Cerved sta valutando altre partnership nell'ambito della gestione degli npl sul modello di quella già realizzata con Creval e continua a guardare a possibili operazioni di M&A, anche se non è detto che si realizzi qualcosa entro fine anno.

Lo ha detto a Reuters l'AD di Cerved, Gianandrea De Bernardis, a margine della presentazione del rapporto sulle Pmi 2015.

"Speriamo, stiamo valutando altre operazioni. Quella con Creval è stata un'operazione pioneristica e stiamo cercando di realizzarne altre", ha spiegato.

Lo scorso dicembre Credito Valtellinese e Cerved hanno sottoscritto un accordo per lo sviluppo di una partnership industriale di lungo termine per la gestione dei crediti non performing.

A una domanda sulle prossime acquisizioni, l'AD ha spiegato di avere "una pipeline di M&A molto interessante".

"Come sempre siamo molto selettivi, stiamo facendo alcune analisi", ha aggiunto, sottolineando che il mercato di riferimento è sempre quello italiano.

Il manager ha detto di non sapere se qualcosa si concretizzerà entro fine anno, limitandosi a ricordare che la società ha sempre detto che sarebbe cresciuta di un 2% di Ebitda l'anno tramite M&A. "Quest'anno siamo cresciuti un po' più del 2%".

La società, dopo il collocamento di quasi il 15% del capitale da parte di Cvc, che verosimilmente cederà altre quote nei prossimi mesi, si prepara a diventare una public company e sta riscontrando interesse da parte degli investitori, spiega l'AD.

Infine, De Bernardis ha spiegato che la società sta andando bene, "in linea con gli obiettivi che ci siamo dati", e che la cedola sarà almeno di 40 milioni.   Continua...