Bond Icbpi, emesso da veicolo fondi, in calo su mercato

martedì 10 novembre 2015 12:36
 

MILANO/LONDRA, 10 novembre (Reuters) - Scambia sotto il prezzo di collocamento sul mercato secondario il bond a cinque anni e mezzo emesso venerdì scorso da MercuryBondCo, il veicolo dei fondi Advent, Bain e Clessidra che acquisirà il controllo dell'Istituto centrale delle banche popolari (Icbpi).

Il bond è stato collocato venerdì 6 in due tranche: la prima da 900 milioni di euro a tasso fisso, prezzata alla pari, con cedola all'8,25%; la seconda da 200 milioni a tasso variabile, prezzata a 99, con uno spread di 800 pb sopra l'Euribor.

A fine mattinata la tranche a tasso fisso - che è stata prezzata al limite superiore della forchetta di 8-8,25% (dopo una primissima indicazione 'mid to high' 7%) - quota sul mercato a 98,090/885, per un rendimento in area 8,481/295%.

"Ho sentito molti operatori a cui sono state completamente soddisfatte le richieste del bond e questo spiega perché stia scambiando così debole" spiega un investitore che sottolinea inoltre come il titolo fosse già stato prezzato in maniera generosa in fase di collocamento.

Sul bond, di tipo 'payment in kind' (Pik), che prevede non vengano pagati interessi durante la vita del titolo ma solo a scadenza (capitalizzati), S&P ha un rating B, mentre Moody's ha una valutazione B3.

I proventi dell'emissione, in tutto 1,1 miliardi, verranno utilizzati dal veicolo, previo via libera di Bankitalia, per finanziare l'acquisto dell'89% di Icbpi (nel cui capitale rimarranno con partecipazioni minoritarie alcune banche italiane); il valore dell'operazione è stimato in circa 1,9 miliardi; la parte restante dell'operazione sarà finanziata tramite equity.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...