Btp positivi su attesa taglio tasso depositi Bce, corre extra lungo

martedì 10 novembre 2015 12:02
 

MILANO, 10 novembre (Reuters) - Tono positivo stamane sui
Btp, in un mercato che torna a concentrarsi sulla possibilità di
nuove misure espansive da parte della Bce entro fine anno.
    Gli ottimi dati occupazionali giunti venerdì dagli Usa hanno
indotto gli operatori a concentrarsi sulla prospettiva di un
imminente rialzo dei tassi Fed, favorendo una correzione
dell'obbligazionario che ha riportato il rendimento sul Btp
decennale oltre 1,70%, ai massimi da fine settembre. Tuttavia,
secondo quanto riportato ieri da Reuters, all'interno del
direttivo Bce si sta formando un ampio consenso su un taglio del
tasso sui depositi marginali il mese prossimo,
che torna a ricordare come il quadro di politica monetaria nella
zona euro sia destinato a diventare ancora più accomodante.
    
    VOLATILITÀ
    "Dopo i dati di venerdì c'è stato un repricing che ha
interessato soprattutto l'extra lungo" nota un trader milanese.
"C'è volatilità, ma non deve stupire: ci avviciniamo a dicembre,
a due importanti appuntamenti con le banche centrali; a
differenza degli anni scorsi sarà un mese movimentato". 
    A fine mattinata il tasso decennale italiano scambia appena
sopra il minimo di seduta di 1,59%; più ampio è comunque il
rialzo della scadenza trentennale.
    "Oggi la curva italiana si appiattisce dopo il forte
irripidimento delle ultime sedute, specie ieri sul tratto 10-30"
prosegue il trader, che segnala sul secondario volumi discreti
anche se inferiori a quelli dell'ultima seduta.
    
    TESORO OFFRE OFF-THE-RUN EXTRA LUNGHI
    Lo spread Btp/Bund stringe pur non allontanandosi
sostanzialmente da quota 100 pb, a conferma di come la carta
italiana continui a mostrare in questo periodo un comportamento
molto simile a quella 'core'.
    Intanto il focus si porta progressivamente sulle aste di
metà mese, in agenda domani e dopodomani. Per i collocamenti a
medio lungo termine di giovedì il Tesoro ha annunciato
un'offerta complessiva tra 4 e 5,5 miliardi di Btp sulle
scadenze 3 e 7 anni e sui due off-the-run agosto 2039 e
settembre 2040.
    "L'offerta sull'extra lungo sarà l'aspetto più interessante
delle aste" conclude il trader. "I due off-the-run sono sotto
stress su repo per via degli acquisti Bce: quindi ci può stare
la decisione di riaprirli tutti e due, a scapito del benchmark
settembre 2046". 
        
============================ 11,50 =============================
 FUTURES BUND DIC.                      156,02   (+0,60)  
 FUTURES BTP DIC.                       137,71   (+0,72)  
 BTP 2 ANNI (MAG 17)                   101,707  (+0,053)  0,018%
 BTP 10 ANNI (GIU 25)                   98,140  (+0,632)  1,603%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                  108,497  (+2,134)  2,854%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          170         169
 BTP/BUND 2 ANNI                                 37          38
 BTP/BUND 10 ANNI                                97         100
 minimo                                        95,2        98,2
 massimo                                       97,9       102,6
 BTP/BUND 30 ANNI                               135         139
 BTP 10/2 ANNI                                158,5       161,4
 BTP 30/10 ANNI                               125,1       128,0
 ================================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia