Usa, occupati non agricoli +271.000 a ottobre, ben oltre attese

venerdì 6 novembre 2015 14:43
 

WASHINGTON, 6 novembre (Reuters) - La crescita di posti di lavoro negli Stati uniti ha registrato un balzo a ottobre dopo due mesi di fila di incrementi più contenuti, con il tasso di disoccupazione che scende al minimo di sette anni e mezzo, in una serie di segnali che evidenziano una certa robustezza interna e che rendono più probabile un rialzo dei tassi di interesse Usa a dicembre.

Il mese scorso gli occupati non agricoli sono aumentati di 271.000 unità, nell'incremento più corposo dal dicembre 2014, secondo i dati diffusi dal dipartimento del Lavoro Usa.

Il tasso di disoccupazione è sceso al 5,0%, il minimo dall'aprile 2008, dal 5,1% del mese precedente.

I dati sugli occupati di agosto e settembre sono stati rivisti al rialzo di 12.000 unità rispetto a quanto detto in precedenza.

Gli economisti interpellati da Reuters avevano previsto un incremento di 180.000 unità per il mese scorso, con un tasso di disoccupazione invariato al 5,1%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia