Legge Stabilità, deficit 2015 in linea con target 2,6% Pil - Padoan

mercoledì 4 novembre 2015 09:04
 

ROMA, 4 novembre (Reuters) - L'andamento dei conti pubblici è "in linea" con l'obiettivo di indebitamento netto nel 2015 pari al 2,6% del Pil.

Lo dice il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, aggiungendo che "diversi indicatori suggeriscono un andamento positivo dell'economia italiana nel terzo trimestre, in particolare nel settore dei servizi".

Bankitalia stima che nel terzo trimestre la crescita del Pil sia proseguita a "ritmi analoghi" al +0,3% registrato nel periodo precedente.

Padoan ribadisce che il rapporto debito/Pil, visto al 132,8% nel 2015, scenderà nel 2016 "per la prima volta dopo otto anni di crescita ininterrotta".

"Il profilo di riduzione del debito consentirà di soddisfare già nel 2016 la regola [europea di riduzione] del debito, irrobustendo ulteriormente la fiducia dei mercati", ha detto il ministro durante un'audizione in Senato sulla legge di Stabilità.

(Giuseppe Fonte e Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia