Bond euro, avvio in rialzo su parole Draghi, dati cinesi

mercoledì 4 novembre 2015 08:32
 

LONDRA, 4 novembre (Reuters) - Avvio in rialzo per il
secondario tedesco in una seduta che pare trarre beneficio dal
rinnovato appetito per il rischio dopo i toni ulteriormente
accomodanti di Mario Draghi.
    Dopo una prima apertura a un potenziamento del 'quantitative
easing' giunta alla fine del mese scorso, ieri sera il
presidente della Bce ha chiarito che, in occasione del prossimo
meeting, Francoforte riesaminerà il livello di stimolo monetario
restando pronta e in grado di agire se necessario.
 
    Un ulteriore stimolo ai mercati potrebbe giungere dal
confortante dato sul Pmi servizi cinese di ottobre, elaborato da
Caixin, che ha toccato il massimo di tre mesi portandosi a 52,0
punti da 50,5 di settembre, minimo di 14 mesi. 
    Attorno alle 8,30 i contratti sul Bund scambiano a 156,69 in
rialzo di 9 tick e quelli sui Btp a 138,39 in rialzo di 18
punti.
    Ricca l'agenda macro: a partire dai Pmi relativi al
terziario di ottobre di svariate economie della zona euro, tra
cui l'Italia, per proseguire con i numeri Usa che vedono
spiccare il rapporto Adp sull'andamento del mercato del lavoro,
e con la testimonianza della presidente della Fed Janet Yellen.
    Tornando in Europa, il primario vedrà attiva la Grecia che
offrirà 875 milioni di titoli a sei mesi.

 ========================= ORE 8,30 ===========================
 FUTURES EURIBOR DIC.         100,120 (+0,01)  
 FUTURES BUND DICEMBRE       156,69  (+0,09)          
 FUTURES BTP DICEMBRE        138,39  (+0,18)      
 BUND 2 ANNI             100,602 (+0,014)  -0,332% 
 BUND 10 ANNI           104,103 (+0,067)   0,568% 
 BUND 30 ANNI           128,625 (-0,133)   1,356% 
 
 ==============================================================
    
    
 Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia