Usa, accordo tra Casa Bianca e leader Congresso su bilancio

martedì 27 ottobre 2015 16:28
 

WASHINGTON, 27 ottobre (Reuters) - La Casa Bianca e i leader del Congresso hanno raggiunto un accordo biennale sul budget per eliminare i tetti di spesa obbligatori sui programmi della difesa e dell'interno e alzare la soglia del debito federale, nel tentativo di evitare un altro stallo fiscale.

Lo speaker della Camera dei Rappresentanti Usa John Boehner ha presentato i dettagli dell'accordo in una riunione a porte chiuse stamani con la speranza di portarlo al voto domani e inviarlo così al Senato.

Se il Congresso non agirà rapidamente per alzare la soglia del debito, il governo federale potrebbe iniziare ad avvicinarsi al default la prossima settimana, perché il Tesoro non sarebbe in grado di prestare denaro per pagare i conti di Washington. Si stima che i fondi finiranno martedì prossimo.

Oltre a ciò, il Congresso deve trovare un accordo su nuove voci di spesa entro l'11 dicembre o rischia di chiudure molti uffici governativi.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto che l'accordo proteggerà dai tagli i beneficiari del Social Security e di Medicare e ha esortato Repubblicani e Democratici a votarlo.

In base al piano, l'autorizzazione a soglie di finanziamento più alte sarà efficcace fino a marzo 2017. Inoltre, 58 milioni di barili di petrolio delle riserve di emergenza Usa in mano alla Strategic Petroleum Reserve saranno venduti nei prossimi sei anni, a partire dal 2018, per contribuire a pagare la spesa aggiuntiva per due anni, secondo una copia del documento depositata sul sito del Congresso.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia