Btp in moderato rialzo, spread e tasso 10 anni sotto 100 pb e 1,50%, focus su aste

lunedì 26 ottobre 2015 11:56
 

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - Secondario italiano in
moderato rialzo, in linea con il comparto 'core' e in
controtendenza rispetto a quello periferico della zona euro, in
un contesto in cui permane il tono positivo avviato dalle parole
accomodanti del presidente Bce, ma che vede gli operatori
prepararsi all'appuntamento con le aste italiane di fine mese.
    Attorno alle 11,45, il differenziale di rendimento tra Btp e
Bund sul tratto a 10 anni resta, anche se di un soffio, sotto la
soglia di 100 punti base a 99 pb dai 100 del finale di seduta di
venerdì dopo che la scorsa settimana è sceso fino a 94 pb, nuovo
minimo da metà marzo e, in parallelo, il tasso del decennale si
mantiene sotto quota 1,50%, a 1,49%, da 1,51% dell'ultima
chiusura. 
    "Gli operatori ora sono concentrati sulle aste che
dovrebbero andare bene. L'attenzione è soprattutto per quella di
giovedì (a medio-lungo) e da lì capiremo se questo 'mood'
positivo del mercato continuerà, e sarà possibile raggiungere
prima del previsto il target di 1,50% per il tasso del Btp a 10
anni, o se invece abbiamo trovato un livello importante tecnico.
Oggi l'Italia va meglio soprattutto della Spagna dove c'è stato
il lancio del nuovo future sul decennale che per ora però non
sta scambiando", commenta un operatore di una banca italiana.
    Si riporta in territorio positivo anche il rendimento del 2
anni che, alla stessa ora, scambia a 0,22% da 0,23%
della chiusura di venerdì dopo che la scorsa settimana, sulla
scia delle parole di Draghi, che aveva aperto a nuove possibili
misure già a dicembre, era passato per la prima volta nella
storia in territorio negativo 
    Notizie complessivamente confortanti, soprattutto per il
secondario tedesco, giungono dalla Germania dove l'indice Ifo,
che misura la fiducia delle imprese tedesche, è sceso
leggermente a ottobre a 108,2, da 108,5 di settembre, superando
però le stime per un rialzo più contenuto a 107,8, segnalando
che la principale economia della zona euro regge il
rallentamento di quella cinese e lo scandalo Volkswagen.
 
    In serata, a mercati chiusi, il Tesoro annuncerà i dettagli
dei titoli a medio-lungo termine in asta giovedì. La tornata
d'aste di fine mese prenderà il via domani con l'offerta fino a
1,75 miliardi di Ctz (agosto 2018), per proseguire mercoledì con
l'asta dei Bot semestrali (offerti per 6 miliardi, su 6,5
miliardi in scadenza). Secondo Intesa Sanpaolo, il ministero
dell'Economia questa sera metterà a disposizione fino a 4
miliardi del nuovo Btp 5 anni, 2,5 miliardi in titoli a 10 anni
e 2 miliardi in Ccteu. 
============================ 11,45 =============================
 FUTURES BUND DIC.                      157,54   (+0,09)  
 FUTURES BTP DIC.                       138,85   (+0,12)  
 BTP 2 ANNI (MAG 17)                   101,746  (-0,004)  0,022%
 BTP 10 ANNI (GIU 25)                  100,093  (+0,098)  1,494%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                  113,869  (+0,354)  2,610%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          158         158
 BTP/BUND 2 ANNI                                 34          35
 BTP/BUND 10 ANNI                                99         100
 minimo                                        97,0        94,4
 massimo                                       99,7       100,0
 BTP/BUND 30 ANNI                               135         133
 BTP 10/2 ANNI                                147,2       148,3
 BTP 30/10 ANNI                               111,6       112,0
 ================================================================

    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia