Banche, in Italia regole 'bail in' più complesse che in Germania - Koenig

giovedì 22 ottobre 2015 18:21
 

BRUXELLES, 22 ottobre (Reuters) - La Germania sta andando nella giusta direzione per quel che riguarda il recepimento del 'bail in', mentre in Italia la soluzione adottata dal governo e dalle autorità di vigilanza è più complessa.

Lo dice nel corso di un'intervista a Reuters Elke Koenig, a capo del Single resolution board.

La Germania prevede di creare più livelli di creditori che possono essere chiamati, in vario grado, a condividere l'onere del fallimento di una banca.

"La proposta tedesca è un passo nella direzione giusta perchè rende più facile accedere ai fondi per il bail-in" ha detto Koenig.

Anche l'Italia intende creare una gerarchia di creditori ma con un maggior numero di creditori meno aggredibili.

"La soluzione italiana è un po' più complessa perchè accomuna i derivati e le passività operative ai bond senior", ha detto ancora Koenig.

(Francesco Guarascio)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia