Banche Grecia potrebbero ricorrere a mercato o fondo salvataggio - fonti

giovedì 22 ottobre 2015 12:31
 

ATENE, 22 ottobre (Reuters) - Le prime quattro banche elleniche faranno ricorso agli investitori privati per far fronte a eventuali carenze di capitale che dovessero emergere al termine degli stress test Eba e dell'asset quality review a cura della Banca centrale europea.

Lo riferiscono due fonti bancarie vicine al dossier, facendo riferimento al cosiddetto 'scenario base' previsto dall'esame europeo sui coefficienti patrimoniali.

In caso invece di 'scenario avverso' o di difficoltà nella raccolta sul mercato, ulteriori 'buchi' verrebbero coperti dal fondo di salvataggio a disposizione degli istituti di credito greci denominato Hfsf, acronimo per Hellenic Financial Stability Fund.

Il controllo sui capitali, nuove misure di austerity dettate a condizione del terzo pacchetto di aiuti finanziari internazionali e un crescente accumulo di sofferenze hanno aumentato il rischio di credito delle banche greche, erodendone le prospettive di margini.

Il meccanismo unico di supervisione Ssm (Single supervisory mechanism) della Bce sta conducendo un esame sui requisiti patrimoniali di National Bank of Greece, Piraeus , Alpha Bank ed Eurobank.

Una valutazione in merito è prevista entro fine ottobre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia