Btp chiudono positivi, spread sotto 100 su parole accomodanti Draghi

giovedì 22 ottobre 2015 17:36
 

MILANO, 22 ottobre (Reuters) - Netta sterzata in positivo
per il mercato obbligazionario italiano nel pomeriggio, con lo
spread di nuovo sotto 100 punti base, grazie ai toni accomodanti
emersi dal meeting odierno della Bce.
    Il presidente Mario Draghi ha annunciato per dicembre un
riesame del livello di espansione monetaria, a fronte di
prospettive d'inflazione che rimangono ancora assai deboli. Il
board, ha spiegato Draghi nella conferenza stampa post meeting,
potrebbe rivedere la struttura del Qe e discutere un'ampia gamma
di strumenti, incluso un taglio del tasso sui depositi
marginali, attualmente -0,20%, il limite inferiore al quale la
Bce può effettuare acquisti nell'ambito del Qe.
    
    MERCATO PUNTA A TAGLIO DEPOSIT FACILITY
    "Oggi la Bce si è di fatto impegnata a tagliare il tasso
sulla deposit facility, mossa che renderebbe nuovamente
acquistabili tutte le scadenze brevi core e semi-core,
attualmente scese sotto -0,20%" commenta il trader di una delle
maggiori banche italiane. "Questo ha mosso verso l'alto tutto il
mercato, di parecchio: certo, da qui a dicembre molte cose
possono cambiare, ma se la Bce poi non dovesse tagliare la
delusione sarebbe forte".
    Dopo una mattinata del tutto incolore, le parole di Draghi
hanno riportato gli acquisti sul Btp, che ha chiuso la seduta
sui massimi con un rialzo consistente anche per la scadenza
extra lunga.
    "Questa è la tabella di marcia, per ora non ha senso
discutere se il Qe verrà potenziato, in termini di importo
mensile degli acquisti o di durata" prosegue il trader. "Di
questo se ne parlerà più avanti, a ridosso della scadenza del
settembre 2016".
    
    SPREAD A MINIMI DA INIZIO QE
    Il tasso sul decennale italiano è sceso nel pomeriggio fino
all'1,48%, ai minimi da fine aprile, mentre lo spread su Bund ha
toccato i 97 punti base, bucando al ribasso quota 100 per la
prima volta da metà marzo, ovvero dalla partenza del Qe.
    "In prospettiva quanto annunciato dalla Bce andrà ovviamente
a schiacciare i tassi nella parte breve, ma non subito; per ora
il mercato si copre comprando lungo e la tendenza generalizzata
è all'appiattimento del tratto 2-10 della curva" nota un secondo
trader, che indica per oggi volumi "buoni".
    Archiviata la Bce, il focus passa rapidamente sull'economia,
 con la pubblicazione domani delle stime flash sui Pmi di
ottobre di Germania, Francia e zona euro. 
    Si torna inoltre a parlare di mercato primario, con le aste
italiane di fine mese: a breve il Tesoro annuncia i dettagli dei
collocamenti di Ctz e Btpei indicizzati di martedì. UniCredit
prevede la riapertura per 2-2,5 miliardi del Ctz agosto 2017
insieme a 500 milioni/un miliardo di Btpei, indicando come una
delle scadenze possibili il settembre 2023.
        
============================ 17,30 =============================
 FUTURES BUND DIC.                      157,49   (+0,90)  
 FUTURES BTP DIC.                       138,95   (+1,40)  
 BTP 2 ANNI (MAG 17)                   101,754  (+0,097)  0,021%
 BTP 10 ANNI (GIU 25)                  100,143  (+1,100)  1,489%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                  113,867  (+2,637)  2,610%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          153         146
 BTP/BUND 2 ANNI                                 35          36
 BTP/BUND 10 ANNI                                99         104
 minimo                                        97,0       103,4
 massimo                                      106,6       105,0
 BTP/BUND 30 ANNI                               135         141
 BTP 10/2 ANNI                                146,8       152,5
 BTP 30/10 ANNI                               112,1       111,4
 ================================================================

    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia