Grecia, al via colloqui con creditori su 'review' percorso riforme

mercoledì 21 ottobre 2015 11:44
 

ATENE, 21 ottobre (Reuters) - Partono oggi sullo sfondo di polemiche circa la stretta sulle imposte e la riforma delle pensioni i colloqui tra Grecia e i creditori internazionali, chiamati a una prima valutazione sul rispetto degli impegni sottoscritti da Atene in cambio del terzo pacchetto di aiuti finanziari da 86 miliardi di euro ottenuti quest'estate.

La missione composta dai rappresentanti Ue, Fmi e Bce prende in esame il percorso di riforme approvato giovedì scorso dal parlamanto ellenico che dovrebbe sbloccare una nuova tranche da 3 miliardi, anticipo di una prima porzione da 23 miliardi composta da 10 già concessi e altri 10 a disposizione per la ricapitalizzazione del sistema bancario.

Oggetto dell'incontro odierno in corso in un albergo nel centro della capitale, secondo una fonte governativa, l'agenda delle riforme in campo fiscale e pensionistico insieme alla ricapitalizzazione degli istituti di credito.

L'esecutivo guidato da Alexis Tsipras ha approvato misure di legge che innalzano l'età pensionabile, aumentano i contributi da versare al sistema sanitario ed eliminano i benefici previsti per le pensioni anticipate, puntando insieme alla lotta all'evasione.

La prossima fase di riforme prevede la tassazione sugli agricoltori, l'aumento delle imposte sulla scuola privata e la fusione di alcuni fondi pensione mirata a un taglio dei costi.

Indetta per il 12 novembre prossimo una giornata di sciopero generale, in cui i lavoratori del settore pubblico e privato manifesteranno contro le riforme.

"Un elemento chiave sarà un unico fondo pensione finanziato dal gettito fiscale, che dovrebbe portare il costo del sistema pensionistico a 7% del Pil rispetto all'attuale 9,5%" dice il ministro del Lavoro George Katrougalos al canale televisivo 'Antenna'.

Obiettivo di Atene è arrivare a concludere la 'review' il mese prossimo, in modo da far entrare nuovi fondi entro fine anno per avviare il dialogo sulla ristrutturazione del debito pubblico.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia