Legge Stabilità, Anas lavora con governo a tariffa-accisa - Armani

martedì 6 ottobre 2015 12:48
 

ROMA, 6 ottobre (Reuters) - L'Anas sta lavorando con il governo per inserire nella legge di Stabilità una tariffa alimentata dalle accise sui carburanti, un sistema in base al quale lo Stato non finanzierà più direttamente gli investimenti della società.

Lo ha detto il presidente e amministratore delegato di Anas, Gianni Vittorio Armani, a margine di un convegno in Senato.

"Stiamo discutendo con la Ragioneria generale dello Stato per gli aspetti tecnici di inserimento. Dovremo definire nei tempi della legge di Stabilità il modello di riferimento che è condiviso", ha detto Armani sottolineando comunque che "gli aspetti tecnici sono molteplici e complessi".

Secondo Armani, questo modello "è ideale per il finanziamento delle infrastrutture e della manutenzione [delle strade] perché consente di dimezzare i costi di realizzazione rispetto all'attuale 'project financing' con il pedaggio".

Con il nuovo sistema lo Stato girerebbe ad Anas una quota del valore del carburante pagato dal cliente quando fa rifornimento; la tariffa sarebbe legata esclusivamente all'effettivo utilizzo delle strade senza rappresentare una spesa aggiuntiva per l'automobilista.

Al momento lo Stato finanzia direttamente gli investimenti di Anas per un valore medio superiore a 2 miliardi di euro l'anno.

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia