17 luglio 2015 / 09:34 / 2 anni fa

Monetario, tassi brevissimo su minimi storici, testano -0,20%

MILANO, 17 luglio (Reuters) - I tassi a brevissimo sul mercato monetario viaggiano ormai sul limite inferiore di -0,20% della deposit facility Bce, di fatto sui minimi storici.

Attorno alle ore 11,20 su General Collateral Italia overnight, tom/next e spot/next scambiano tutti a -0,195% a fronte di un eccesso di liquidità sul mercato calcolato intorno ai 420 miliardi di euro.

“Possiamo dire siamo ai minimi storici” commenta il tesoriere di una delle principali banche italiane. “Sugli schermi girano anche prezzi sotto -0,20%, non è detto che tali transazioni si realizzino effettivamente, ma chiaramente c‘è chi è disposto a pagare anche tassi inferiori”.

La media Eonia, fissata ieri pomeriggio a -0,124%, si conferma leggermente al di sopra dei livelli cui gira il brevissimo su Repo.

“Se guardiamo ai depositi overnight in Bce, vediamo ormai importi stabilmente superiori ai 100 miliardi di euro: la mia opinione è che ci siano diversi operatori molto lunghi di liquidità, pronti ad andare sotto -0,20% per dare fondi” prosegue il tesoriere.

Nella seduta di ieri i depositi overnight si sono attestati a circa 123 miliardi.

RIVERSAMENTI FISCALI NON TURBERANNO MERCATO

Il pronti contro termine settimanale di martedì scorso ha visto l‘assegnazione di fondi da parte della banca centrale per 75,537 miliardi, pressappoco la cifra in rientro. Il benchmark è stimato per questa settimana in negativo di 521 miliardi .

La settimana prossima sono in calendario i riversamenti fiscali di luglio, nelle giornate di lunedì 20 e soprattutto di martedì 21 e giovedì 23.

“Credo che l‘effetto sui tassi sarà scarsissimo, se non nullo, al massimo nell‘ordine di uno o due punti base come in giugno” nota l‘operatore.

Nessuna novità di rilievo è giunta ieri dal meeting Bce sul fronte della politica monetaria, al di là del nuovo innalzamento della liquidità del programma Ela a favore delle banche greche.

Il presidente Mario Draghi ha voluto comunque rassicurare sulla linea espansiva di Francoforte, spiegando che la banca centrale è pronta a rispondere con tutti i mezzi a disposizione a eventuali fattori che dovessero causare un indebito effetto restrittivo sulla politica monetaria. Il Qe procede senza intoppi, ha affermato Draghi, sottolineando che la Bce ha anticipato acquisti di titoli di Stato per circa 3 miliardi sia in maggio sia in giugno, mentre per luglio la cifra sarà leggermente inferiore.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below