Banche Italia, tasso crescita sofferenze frena a 14,7% in maggio -Bankitalia

mercoledì 8 luglio 2015 10:52
 

MILANO, 8 luglio (Reuters) - Rallenta il tasso di crescita sui 12 mesi delle sofferenze in pancia alle banche italiane. A maggio, secondo i dati diffusi stamane da Bankitalia, ha infatti frenato a 14,7% da 14,8% di aprile.

Il controvalore delle sofferenze è salito a 193,734 miliardi da 191,577 miliardi del mese precedente.

I prestiti al settore privato hanno registrato una contrazione su base annua dell'1,2% da -1,4% di aprile.

Se i I prestiti alle famiglie sono calati dello 0,1% sui dodici mesi (contro -0,2% nel mese precedente), quelli alle società non finanziarie sono diminuiti, sempre su base annua, dell'1,9% da -2,2% di aprile.

Si registra una lieve accelerazione del tasso di crescita annua dei depositi, a 3,7% da 3,6%, mentre la raccolta obbligazionaria, includendo le obbligazioni detenute dal sistema bancario, è diminuita del 18,1% da -18,2% del mese precedente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia