Grecia sfida l'Europa, vincono i "no" con oltre il 61%

lunedì 6 luglio 2015 07:36
 

ATENE, 6 luglio (Reuters) - I greci hanno optato per uno schiacciante "no" nello storico referendum sulla proposta di accordo fatta dai creditori ad Atene con il 61,3% di voti, mentre il "sì" si è attestato poco sotto il 38,7%.

I votanti sono stati il 62,50% e le schede nulle e bianche sono state il 5,80%.

"Avete fatto una scelta molto coraggiosa", ha detto il premier greco Alexis Tsipras in un messaggio televisivo.

"Il mandato che mi avete dato non è un mandato per rompere con l'Europa, ma un mandato per rafforzare la nostra posizione nel negoziato per cercare una soluzione sostenibile".

Funzionari del governo greco, secondo cui il "no" rafforza il potere di contrattazione con i creditori internazionali, hanno detto di voler immediatamente tentare di riprendere i colloqui con i partner europei.

"I negoziati devono essere conclusi molto presto, anche in 48 ore", ha detto il portavoce del governo Gabriel Sakellaridis alla tv greca."Faremo ogni sforzo per raggiungerlo subito".

Il presidente francese François Hollande e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno annunciato che si incontreranno oggi a Parigi per discutere i risultati del voto e hanno chiesto la convocazione di un Eurogruppo straordinario per domani.

Molto duro il commento del vice cancelliere tedesco Sigmar Gabriel, leader dei social democratici che fanno parte del governo di coalizione guidato da Angela Merkel.

Secondo Gabriel, il premier greco Alexis Tsipras ha tagliato l'ultimo ponte su cui Grecia ed Europa avrebbero potuto trovare un accordo".   Continua...