Grecia, quesito voto scorretto in termini concreti e legali - Dombrovskis

venerdì 3 luglio 2015 08:52
 

BERLINO, 3 luglio (Reuters) - Il quesito del referendum su cui ai greci viene chiesto di esprimersi al voto di domenica non é corretto né in termini concreti né in termini legali.

Lo dice in un'intervista al quotidiano tedesco 'Die Welt', il vice-presidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis, secondo cui un'eventuale vittoria del 'no' indebolirirebbe, al contrario di quanto sostiene il governo, la posizione negoziale di Atene.

"I suggerimenti della Commissione europea, della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale che saranno oggetto di voto domenica si riferiscono a un programma di assistenza finanziaria che nel frattempo è terminato", afferma Dombrovskis.

"L'Eurogruppo non l'ha né accettate né respinte. E nemmeno corrispondono all'attuale stato dei colloqui. Quando (il primo ministro greco Alexis) Tsipras ha annunciato il referendum, eravamo nel pieno dei colloqui", ha aggiunto il commissario.

Per approntare un terzo piano di salvataggio del paese potrebbero essere necessarie diverse settimane, ha inoltre avvertito.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia