RPT-Grecia, nuovo bailout Esm non aggraverebbe debito Italia - Padoan

mercoledì 1 luglio 2015 17:14
 

ROMA, 1 luglio (Reuters) - Un nuovo programma di aiuti europei alla Grecia non avrebbe ripercussioni sul debito pubblico italiano, perché sarebbe finanziato interamente dal Esm, a cui l'Italia ha già versato la propria quota di capitale.

Lo ha detto oggi il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan nella sua informativa alla Camera sulla crisi del debito greco.

"Un eventuale terzo programma di assistenza finanziara non avrebbe implicazioni di finanza pubblica, in quanto sarebbe finanziato dall'Esm che, avendo un capitale proprio, non necessita di garanzie. L'Italia ha contribuito al capitale di Esm con circa 14 miliardi gia tutti versati", ha detto Padoan.

Il ministro ha ribadito di non temere rispercussioni della crisi sull'economia italiana.

"L'esposizione del settore bancario rispetto alla Grecia è molto limitata, inferiore al miliardo di euro", ha detto il ministro. "La solidità dei nostri fondamentali e la credibilità delle riforme compiute ci mettono al rimaro dai rischi del passato che si scaricavano su un ampliamento degli spread sui nostri titoli di Stato".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia