Grecia, doveroso tenerla in euro, accordo anche pre-referendum - Hollande

mercoledì 1 luglio 2015 15:03
 

PARIGI, 1 luglio (Reuters) - La Francia spera che la Grecia e i creditori internazionali giungano ad un accordo se possibile anche prima del referendum annunciato per domenica prossima dal governo greco.

Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica Francois Hollande, segnalando una posizione diversa rispetto a quella di Berlino che, pur tenendo aperta la porta ai negoziati con Atene, esclude possano esserci colloqui sul nuovo piano di assistenza finanziaria per la Grecia prima della consultazione popolare.

"E' nostro dovere tenere la Grecia nella zona euro. Dipende dalla Grecia... ma anche da noi. Come europeo non voglio la rottura della zona euro, non condivido commenti intransigenti, fratture brutali", ha detto Hollande, probabilmente riferendosi ad alcuni esponenti conservatori tedeschi, autori di dichiarazioni sempre più dure nei confronti di Atene.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia