PUNTO 2-Grecia rispetti regole e attui riforme come Italia -Renzi

mercoledì 1 luglio 2015 13:06
 

* Tra "irresponsabilità e austerity" la Ue trovi "una terza via"

* Referendum indetto per ragioni politiche, molto rischioso

* Impegnati per accordo, "per evitare un dramma ed evitare dracma" (aggiunge dichiarazioni Renzi, contesto)

di Noah Barkin

BERLINO, 1 luglio (Reuters) - La Grecia, come l'Italia, deve rispettare le regole e seguire "la strada maestra delle riforme strutturali", ma si deve poter arrivare ad una soluzione dello scontro attraverso una terza via "tra irresponsabilità e austerity", secondo il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Parlando all'Università Humboldt, Renzi ribadisce che l'Italia sta lavorando per trovare un accordo e che il referendum indetto per il 5 luglio ha come vera posta in gioco l'uscita di Atene dall'euro e il ritorno alla dracma.

"Siamo impegnati in un lavoro costante, minuto dopo minuto, perché si possa trovare un accordo soddisfacente sulla Grecia per evitare un dramma e per evitare la dracma", ha detto Renzi nel corso del suo intervento nell'ateneo berlinese.

"Non so se ci sarà lieto fine. Ricordo bene il film Ritorno al futuro. Sarei preoccupato se avessimo anche un Ritorno al futuro 2, 3, 4... Spero che non sia il caso", ha detto Renzi all'inzio del suo intervento.

"Dobbiamo essere molto chiari sul rispetto delle regole, noi per primi che stiamo facendo le riforme rispettando tutte le regole europee", ha detto Renzi, ricordando però al tempo stesso che le riforme strutturali richiedono anche flessibilità da parte dell'Unione Europea: "E lo diciamo in Germania, terra nella quale si sono fatte delle riforme strutturali negli anni Duemila col governo Schroeder e si decise di violare il famoso 3% dei parametri di Maastricht col consenso delle istituzioni europee, allora guidate da Silvio Berlusconi".   Continua...