Banche, non si possono varare ora misure fiscali su crediti - Morando

lunedì 22 giugno 2015 12:59
 

MILANO, 22 giugno (Reuters) - A poco più di 24 ore dal Consiglio dei ministri, convocato domani alle 18,00 a Palazzo Chigi, il vice ministro dell'Economia Enrico Morando (Pd) smorza le attese delle banche che sperano nell'introduzione di un regime fiscale più conveniente sulle perdite da svalutazione dei crediti.

"Questo è un problema che solleva questioni di bilancio e quindi non è adesso che possiamo realizzarlo", dice il vice ministro parlando a margine di un convegno a Milano.

L'esecutivo vuole ridurre le procedure di recupero dei crediti e adeguare la legislazione italiana a quella europea, consentendo alle banche di dedurre le perdite da svalutazione in un solo esercizio anziché i cinque attuali.

"Non è una cosa immediata perché implica disponibilità di risorse dal bilancio. È una scelta di bilancio il ché significa che non si può fare adesso, perché non abbiamo fissato una discussione parlamentare sulla situazione di bilancio", prosegue Morando.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia