PUNTO 1-Spread Fannie, Freddie e Treasuries si chiuderanno-Pimco

lunedì 8 settembre 2008 17:32
 

(aggiunge andamento sul mercato di azioni e bond delle agenzie di mutui)

NEW YORK, 8 agosto (Reutes) - Gli spread tra i rendimenti dei titoli obbligazionari emessi dai due colossi Fannie Mae FNM.N e Freddie Mac FRE.N e i Treasuries sono calati e sono destinati a restringersi ulteriormente, ha dichiarato il gestore di fondi di Pacific Investment Managment Company (Pimco).

Nelle prossime settimane e nei mesi a venire, i bond emessi dalle Gse, avranno "uno spread molto più ravvicinato rispetto a ora" rispetto ai Treasuries, ha detto Paul Mc Culley, manging director di Pimco in un'intervista televisva a Cnbc.

Il goveno Usa, che ha assunto il controllo di Fannie e Freddie nel corso del weekend, ha ridotto le probabilità che la situazione del settore immobiliare Usa evolva in maniera simile a quanto accade in Giappone negli anni '90, dando il via a un lungo periodo di crescita rallentata per il paese, ha aggiunto McCulley.

In seguito al salvataggio del governo le azioni dei due colossi dei mutui sono scese, mentre le quotazioni dei bond sono salite.

Alle 17,20 italiane, Fannie Mae FNM.N tratta 1,20 dollari, in calo di quasi l'83%, mentre Freddie FRE.N cede 78% a 1,10 dollari dal momento che l'ingresso del Tesoro nel capitale delle due agenzie diluirà le quote degli investitori privati. Il premio di rendimento sul debito delle agenzie rispetto ai Treasuries si è ridotto di almeno 20 punti base, riferiscono i trader, dal momento che l'intervento dello Stato scongiura un fallimento delle due società.