Btp, curva più piatta, mercato privilegia scadenze medio-lunghe

lunedì 8 giugno 2009 17:44
 

 MILANO, 8 giugno (Reuters) - I Btp confermano l'andamento
divaricato con i brevi sotto pressione per la possibilità che il
ciclo di allentamento monetario sia giunto al termine e i lunghi
premiati invece dall'assenza di minacce sul fronte inflazione.
 A sostenere il mercato obbligazionario sullo sfondo restano
borse deboli ma nel complesso la seduta non registra volumi o
movimenti significativi. Poco variati gli spread paese.
 L'inversione del movimento di steepening ha preso il là con
l'ultima conferma dei tassi da parte della Bce, la scorsa
settimana. L'istituto centrale ha lasciato intendere che per ora
il costo del denaro è stabile e il mercato non è sembrato dare
troppo peso alla possibilità, non esclusa dal presidente
Jean-Claude Trichet, che in futuro l'1% possa non rappresentare
il punto d'arrivo.
 Oltreoceano il movimento di flattening ha trovato invece
incentivo negli ultimi dati sul mercato del lavoro. I dati di
maggio del dipartimento del Lavoro hanno mostrato che le perdite
di occupati sono state le più basse da settembre il mese scorso.
 "Sul mercato c'è un fortissimo movimento di appiattimento.
Dal mio punto di vista non è niente di sorprendente: l'interesse
per la parte lunga si nutre di un orizzonte da cui l'inflazione
sembra quasi scomparsa", commenta un trader.
 "La ricerca di rendimenti un pochino più sostanziosi tiene
vivo l'interesse per l'Italia ma oggi in generali non si sono
visti grossi flussi, aggiunge.
 "Vediamo ora come va la tornata d'aste della settimana".
 Mercoledì il Tesoro offre in asta 10 miliardi di Bot a 3 e
12 mesi mentre giovedì sarà la volta di un nuovo Btp a 5 anni,
emesso per 3,75-5,00 miliardi di euro, della riapertura del Btp
1/8/2023 per 1,5-2,25 miliardi e un Btp off-the-run con scadenza
2021 annunciato per 0,75-1,5 miliardi.
 I volumi sul mercato restano sotto la media nel giorno del
rollover tra i derivati sul decennale tedesco. Attorno alle
17,15 sono meno di 500.000 i lotti scambiati dal futures sul
Bund a settembre, da domani FGBLU9 la prima scadenza dei
derivati sul decennale tedesco. Fermi a 31.000 lotti i volumi
del future a giugno.
 
============================= 17,30 ===========================
                                PREZZI  VAR.     RENDIMENTO
 FUTURES BUND GIUGNO FGBLc1       118,53  (+0,19)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=TT    102,68  (-0,10)      1,953%
 BTP 10 ANNI (SET 19) IT10YT=TT    96,78  (+0,06)      4,691%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=RR*   94,51  (+0,74)      5,439%
 ========================= SPREAD (PB) ========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5    -19                  -14  
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     28                   25  
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    100                   98  
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    113                  n.d. 
 BTP 2/10 ANNI                      273,8               280,1 
 BTP 10/30 ANNI                     ---                  79,8  
 ==============================================================
 * Quotazioni da circuito Reuters <0#ITBMK=> in assenza di
scambi su Mts.