Islanda, banca centrale taglia tasso chiave a 15,5% da 17,0%

mercoledì 8 aprile 2009 14:05
 

STOCCOLMA, 8 aprile (Reuters) - Colpita dalla crisi, la banca centrale dell'Islanda ha deciso oggi di ridurre il tasso chiave di 150 punti base al 15,5%.

Si tratta del secondo allentamento monetario nell'ultimo mese, dopo il salvataggio, guidato dal Fmi, che ha portato il debito a livelli record lo scorso anno.

La banca centrale aveva tagliato di 100 punti base il tasso chiave a metà marzo. In seguito al collasso delle banche commerciale e della valuta, il costo del denaro era schizzato al 18% lo scorso anno.

Il Fmi ha messo a punto un pacchetto di aiuti finanziari da 10 miliardi di dollari, per cercare di condurre l'Islanda fuori dalla crisi, ma la banca centrale si aspetta ancora contrazione per l'economia di più del 10% quest'anno.

La banca centrale ha successivamente detto che il tasso chiave potrebbe scendere ancora, dopo il taglio di oggi, senza conseguenza sull'instabile valuta islandese.

"L'ampio differenziale di tasso tra la corona e le maggiori valute dovrebbe continuare a fornire l'opportunità di ulteriori, cauti allentamenti monetari, senza danneggaire la stabilità della valuta dell'Islanda" ha detto la Bnaca centrale in un comunicato.

La corona si è deprezzata di quasi il 9% dal 19 marzo quando i tassi di interesse sono stati abbassati di un punto percentuale -- ha detto la banca centrale -- ma ciò è stato guidato da fattori temporanei.