Bond, Consob chiede trasparenza obblighi riacquisto, operatività

lunedì 8 giugno 2009 11:22
 

MILANO, 8 giugno (Reuters) - In una nota pubblicata oggi nella sua newsletter, la Consob chiede per i bond che prevedano obblighi di riacquisto "un adeguato livello di trasparenza in relazione sia all'esistenza dell'accordo di riacquisto sia all'operatività svolta dal price maker in adempimento degli accordi sottoscritti".

In termini generali, l'informazione relativa sia all'obbligo di riacquisto a prezzi stabiliti in base a criteri predeterminati, sia al meccanismo di sostegno della liquidità, costituisce un essenziale elemento di conoscenza al fine di consentire agli investitori di arrivare a un giudizio fondato sui prodotti finanziari e sui relativi diritti, secondo la Commissione. "Nella fase di collocamento e ammissione alla negoziazione, nel prospetto di offerta e/o di quotazione debbono essere riportate adeguate informazioni su questi punti", chiede la Commissione.

"Durante il periodo in cui è invece attivo il meccanismo di riacquisto, l'emittente, tenuto conto che l'attività di negoziazione sul mercato è svolta anche nel suo interesse, è soggetto all'obbligo di fornire informazioni al pubblico in merito all'operatività dell'intermediario incaricato dello svolgimento del sostegno della liquidità, nella misura in cui tale operatività determini una variazione significativa dell'ammontare residuale di titoli acquistabili secondo le modalità di pricing predeterminate", si legge sulla newsletter.

Analoghi adempimenti informativi devono essere osservati anche nel caso in cui gli strumenti finanziari siano scambiati in sistemi multilaterali di negoziazione e/o da parte di internalizzatori sistematici, dice Consob.