PORTAFOGLI-Borse, storno estivo ma ciclo torna rialzista - Prima

martedì 9 giugno 2009 15:41
 

MILANO, 9 giugno (Reuters) - Dopo nove anni di ritorni reali negativi arriva la riscossa per i mercati azionari; anche se nell'immediato le borse non potranno sottrarsi a uno storno estivo dopo il rally degli ultimi tre mesi.

Ne è convinto Lars Schickentanz, direttore investimenti di Prima, società di gestione del risparmio nata dalla collaborazione strategica tra l'operatore di private equity Clessidra, azionista con il 67% del capitale, e la ex controllante Banca Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI: Quotazione).

"E' arrivata l'ora di un nuovo ciclo per l'azionario", ha detto a Reuters il gestore, che vanta una lunga presenza nel business dei fondi di Mps. Non fa previsioni sulla durata del nuovo ciclo ma ricorda: "Dal marzo 2000 al marzo 2009 l'azionario ha dato ritorni negativi reali ed è stata la peggiore asset class a livello mondiale".

Se le borse hanno toccato il fondo, anche per l'economia il peggio è alle spalle, è la sua opinione. "Abbiamo visto il bottom dell'economia e non prevediamo neppure una ricaduta", il suo parere. "D'ora in poi si andrà meglio. Quanto meglio è difficile dirlo".

Con un orizzonte temporale di lungo periodo, largo dunque alle azioni in portafoglio seguite, nell'ordine, da emissioni investmente grade e corporate "high yield".

TRA 2-5 ANNI GRANDI SODDISFAZIONI DA CINA, INDIA, BRASILE

Nel breve, secondo Schickentanz, ci sono occasioni fra le emissioni di alta qualità di società cicliche mentre, nell'arco dei prossimi 2-5 anni, saranno i mercati emergenti come Cina, India e Brasile a dare soddisfazioni, anche se è probabile una correzione dopo il recente rally.

"Prendiamo esposizione all'economia domestica cinese tramite internet company cinesi, gruppi retail quotati a Hong Kong ma anche aziende esposte a questo paese come Adidas ADGS.DE e Swatch UHR.VX", ha detto il manager.   Continua...