Treasuries piatti, timori per eccesso emissioni e aste deludenti

giovedì 8 gennaio 2009 12:11
 

LONDRA, 8 gennaio (Reuters) - Sulla piazza europea i titoli di stato americano sono piatti, resi incerti da una serie di aste deludenti, mentre le costanti preoccupazioni sulle nuove emissioni controbilanciano il calo delle borse e gli sconfortanti dati macroeconomici.

Non aiuta la constatazione che il governo americano sarà costretto ad emettere un ammontare di debito senza precedenti per finanziare i suoi pacchetti di stimolo all'economia nel tentativo di combattere la crisi finanziaria.

Il Tesoro Usa concluderà la settimana con l'emissione di debito per 166 miliardi di dollari, vendendo oggi titoli di stato a 10 anni per un valore di 16 miliardi, con gli analisti che si chiedono se il mercato riuscirà ad assorbire un'offerta così ampia.

Intorno alle 12,05 italiane il benchmark a 10 anni US10YT=RR guadagna 2/32 a 110*31 con un rendimento di 2,487%, mentre il 2 anni US2YT=RR è piatto a 100*04 con un rendimento di 0,812%.

I futures su Wall Street sono già impostati per un'apertura in calo, mentre sono alti i timori per i dati sui sussidi settimanali Usa che potrebbero indicare una contrazione preoccupante dell'occupazione.