Germania, nuova coalizione affronta ampio buco bilancio pubblico

giovedì 8 ottobre 2009 17:38
 

BERLINO, 8 ottobre (Reuters) - I conservatori del cancelliere Angela Merkel e gli alleati liberal democratici (Fdp) dovranno colmare una falla nelle finanze pubbliche nei prossimi quattro anni, secondo le stime della nuova coalizione. I due partiti, che hanno ottenuto abbastanza voti nelle recenti elezioni per formare la coalizione di governo, dovranno sanare un buco da 30-35 miliardi di euro nel budget federale, secondo stime Reuters, per non superare i nuovi tetti per l'indebitamento fissati nei mesi scorsi dal governo. I due partiti hanno detto di aver trovato un accordo sulla valutazione dello stato delle finanze del paese che intendono porre alla base della politica fiscale della coalizione che discuteranno nelle consulatzioni, probabilmente in corso fino a fine mese.

I liberal democratici ritengono sia possibile tagliare le tasse nonostante il buco nei conti pubblici stia aumentando.

"Il quadro concordato e approvato come base da tutte le parti mostra che c'è un margine di manovra per tagliare le tasse", ha detto il segretario dgenerale del FDP Dirk Niebel ai giornalisti.

I conservatori in campagna elettorale hanno parlato di un taglio delle tasse da 15 miliardi di euro, mentre i liberal democratici hanno promesso un taglio delle tasse fino a 35 miliardi di euro.

Fonti che fanno parte delle trattative per formare la coalizione hanno riferito che entrambi i partiti puntano alla riduzione delle tasse, a maggiori investimenti nell'istruzione e al consolidamento del budget.

Herman Otto Solms, esperto di finanza del FDP che partecipa alle discussioni, sostiene che la nuova coalizione dovrà fare del suo meglio con quello che ha ereditato.

"Lo stato delle finanze è sconvolgente. Il governo ci lascia un disastro", aggiunge Solms, che potrebbe essere il nuovo misnistro delle finanze.

Nell'ambito del tavolo aperto dalla nuova coalizione si è ipotizzato che il governo effettui cambiamenti alla riforma della tassazione soscietarie ampliata dalla coalizione uscente formata dai conseravtori della Merkel e dai socialdemocratici (SPD), spiega Solms.

I conservatori e il FDP si aspettano che i bisogni di finanziamento della Geramnia nel triennio 2010-2013 ammonteranno a 297 miliardi di euro, dice una fonte vicina alla coalizione. Solo se l'economia andrà meglio delle attese i prestiti saranno in linea con la stima attuale a 262 miliardi di euro.