Per fornitori GM e Ford piano fino 5 mld aiuti - Tesoro Usa

mercoledì 8 aprile 2009 18:35
 

WASHINGTON/DETROIT, 8 aprile (Reuters) - General Motors (GM.N: Quotazione) e Chrysler hanno lanciato un piano per sostenere i loro fornitori di componentistica auto che sarà sostenuto con denaro pubblico fino a 5 miliardi di dollari.

Lo ha detto il Tesoro Usa, precisando che i crediti vantati dalle aziende di componentistica saranno garantiti per ogni prodotto consegnato dopo il 19 marzo ma senza dare dettagli ulteriori su quanto avranno singolarmente a disposizione le due big dell'automobile.

Secondo fonti sentite ieri da Reuters, per i fornitori di GM si tratta di una somma attorno a 2,1 miliardi, di cui 2 miliardi pubblici e 100 milioni dalla casa di Detroit.

Per una nota della portavoce del ministero Jenni Engebretsen "questo sforzo, sostenuto dalle risorse del Tesoro Usa, contribuirà a stabilizzare la base del settore componentistica auto e riprIstinerà i flussi di credito in un comparto che occupa nel paese oltre 500.000 lavoratori americani".

La notizia ha sostenuto i titoli quotati di questa industria e alle 18,25 italiane American Axle & Manufacturing Holdings Inc (AXL.N: Quotazione) sale del 7% mentre ArvinMeritor Inc ARM.N avanza del 15%, con l'indice S&P500 positivo di un punto percentuale.