Giappone allenterà requisiti patrimoniali banche - Nakagawa

venerdì 7 novembre 2008 08:51
 

TOKYO, 7 novembre (Reuters) - Il Giappone allenterà temporaneamente le regole sui requisiti patrimoniali delle banche per aiutarle a fronteggiare la crisi finanziaria globale.

Lo ha detto il ministro delle Finanze Shoichi Nakagawa in una conferenza stampa.

La decisione arriva in un contesto che ha visto gli istituti di credito giapponesi tagliare le stime di utile a causa della sovraesposizione a un mercato azionario domestico in forte calo.

"Sono misure per affrontare le turbolenze nella finanza globale nel quadro dei requisiti di Basilea", ha detto il ministro.

A partire da dicembre e fino a marzo 2012, le banche giapponesi che operano all'estero non saranno più tenute a dedurre dal loro capitale le perdite non realizzate sui titoli di stato e municipali giapponesi. Le banche che operano soltanto sul territorio nazionale non dovranno dedurre dal capitale Tier 1 le perdite non realizzate su investimenti in titoli.