PUNTO 1 - Telecom, debito non preoccupa, reggeremo alla tempesta

martedì 7 ottobre 2008 19:27
 

(riscrive, aggiunge altre dichiarazioni da lettera)

MILANO, 7 ottobre (Reuters) - Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) non è preoccupata della situazione del debito e il gruppo ha la capacità di assolvere ai propri impegni per i prossimi due anni senza ricorrere al mercato.

E' quanto si legge in una lettera inviata dall'Ad Franco Bernabè ai dipendenti e di cui Reuters è venuta in possesso.

"La situazione del nostro debito non ci preoccupa: non solo è ben strutturato, ma abbiamo capacità di assolvere ai nostri impegni per i prossimi due anni senza ricorrere al mercato", si legge nella lettera.

L'Ad ha rassicurato inoltre che l'azienda prosegue nell'obiettivo di rafforzamento della posizione di mercato e della redditività di lungo periodo, e ha ricordato l'interesse mostrato ultimamente sulla società da parte di istituzioni finanziarie internazionali e soggetti industriali.

"È chiaro che in momenti difficili come quello attuale dobbiamo mantenere lo sforzo, l'attenzione e la piena focalizzazione sull'obiettivo principale. Ma le testimonianze di interesse che mi sono arrivate in questi ultimi tempi da parte di istituzioni finanziarie internazionali e da soggetti industriali a condividere con noi il percorso di rilancio della nostra azienda confermano la stima e l'attenzione di cui Telecom Italia gode anche a livello internazionale", ha detto Bernabè.

Relativamente alla situazione di instabilità e volatilità dei mercati finanziari che hanno colpito molti titoli in Borsa, come nel caso della stessa Telecom Italia, l'Ad rassicura sul fatto che "per quanto burrascosa sia la situazione dei mercati, Telecom Italia è in grado di reggere la tempesta dalla quale, sono convinto, uscirà rafforzata".

Aggiungendo: "In una situazione di questo genere il rischio è di farsi influenzare negativamente da quello che avviene sul mercato finanziario perdendo di vista gli obiettivi di tipo industriale, che devono rimanere al centro della nostra attenzione".

"Da questo punto di vista voglio assicurarvi che tutta l'azienda sta continuando sulla strada intrapresa ad inizio anno che ha come obiettivo il rafforzamento della posizione di mercato di Telecom Italia così come della nostra redditività di lungo periodo".