Btp ancora in steepening ma spread su Germania in netta chiusura

mercoledì 7 gennaio 2009 17:59
 

 MILANO, 7 gennaio (Reuters) - I Btp confermano l'andamento
divaricato che vede la correzione obbligazionaria
concentrarsi sulle scadenze lunghe. Tutta la curva, però, mette
a segno un netto recupero contro Germania in un clima di
maggiore disponibilità all'assunzione di rischio tra gli
investitori.
 Il differenziale di tasso tra il Btp agosto 2018 e il Bund
gennaio 2019 è sceso fino a 124 punti base in seduta, sottraendo
ben sette centesimi ai livelli di ieri sera. Brusca chiusura
degli spread Italia-Germania anche sulle altre scadenze.
 "In generale si vede che tra gli investitori c'è maggior
propensione ad assumere rischio. Anche se le borse hanno
stornato e potrebbero farlo ulteriormente da questi livelli, la
correzione dell'obbligazionario è stata più forte del rimbalzo
delle borse", commenta un trader.
 Un fitto calendario di offerta in questo inizio 2009 tiene
sotto pressione il mercato dei titoli di Stato. Sul Bund, in
particolare, ha pesato oggi un'asta tedesca a 10 anni dall'esito
decisamente deludente.
 "Solo quella dello scorso luglio ha fatto peggio", commenta
un trader.
 La domanda per la riapertura del Bund gennaio 2019 si è
fermata a 5,24 miliardi di euro, senza coprire i 6 miliardi
offerti. La Bundesbank ha trattenuto 1,94 miliardi del titolo.
 "La Buba ora è rimasta con questi due miliardi sul groppone
e dovrà piazzarli".     
 Domani sarà il Tesoro francese a cimentarsi con la scadenza
decennale. Sempre giovedì in arrivo anche emissioni spagnole a 3
e 5 anni e un prestito sindacato quinquennale dell'Austria da 3
miliardi di euro.
 La corposa offerta in arrivo, il cui appeal è limitato da
rendimenti erosi dalla massiccia fuga dal rischio degli ultimi
mesi, dovrà misurarsi con una domanda più esigente.
 "Gli investitori sembrano diventati più selettivi, non ci si
compra il Bund a qualunque livello. I Tesori sanno che un po' di
spread devono concederlo in una situazione come questa, tra
l'altro subiscono la concorrenza delle obbligazioni bancarie
garantite dagli Stati stessi".
 =================== QUOTAZIONI 17,30 =========================
                                 PREZZI  VAR.    RENDIMENTO
  FUTURES BUND MARZO FGBLc1       122,94  (-0,49)
  BTP 2 ANNI  (FEB 11) IT2YT=TT   102,06  (+0,41)     2,730%
  BTP 10 ANNI (AGO 18) IT10YT=TT  100,93  (-0,79)     4,427%
  BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT   97,47  (-0,53)     5,232%
======================== SPREAD (PB) =======================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
  TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     69                  59
  BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3    115                 123
  BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    126                 131
  BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    120                 130
  BTP 2/10 ANNI                      169,7                --  
  BTP 10/30 ANNI                      80,5                --  
 ============================================================