Seat, aumento tra opzioni al vaglio, nessuna decisione - fonte

venerdì 7 novembre 2008 11:28
 

MILANO, 7 novembre (Reuters) - Seat Pagine Gialle PGIT.MI in vista del prossimo piano industriale sta valutando una serie di opzioni, tra cui anche quella di un aumento di capitale, e si riserva di decidere la soluzione migliore.

Lo dice una fonte vicina alla situazione dopo indiscrezioni di stampa odierne secondo cui i soci del gruppo starebbero ragionando su una ricapitalizzazione per mettere la società "in sicurezza".

La fonte, inoltre, smentisce le indiscrezioni secondo cui su alcuni contratti sarebbero già scattati i covenant, ossia clausole che consentono alla banca il diritto di rinegoziare o revocare il diritto al credito al verificarsi di determinati eventi.

Seat dovrebbe presentare il nuovo piano industriale tra fine novembre e inizio dicembre. "Si vagliano tutte le opzioni, tra cui l'ipotesi di un aumento di capitale", dice la fonte. "Ci si riserva di decidere l'opzione migliore".

Oggi Il Corriere della Sera scrive che la discesa del titolo ha messo in allerta le banche finanziatrici, che sarebbero pronte a chiedere nuove garanzie per tenere in vita i finanziamenti.

Anche i soci, prosegue il quotidiano, sarebbero in allerta e, tra le varie opzioni, avrebbero iniziato a ragionare su un aumento di capitale. L'entità non sarebbe ancora definita ma gli advisor di Permira, Cvc, Bc Partners e Investitori Associati ci starebbero lavorando con l'obiettivo di definire al più presto uan soluzione.

A Piazza Affari il titolo, arrivato a guadagnare fino all'8,4% dopo il -8,7% di ieri, intorno alle 11,10 sale del 3,32% a 0,0685 euro.