Telecom, su debito ricorso mercato possibile ma non necessario

venerdì 7 novembre 2008 17:36
 

MILANO, 7 novembre (Reuters) - Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) potrebbe decidere di ricorrere al mercato sul fronte del debito, in chiave opportunistica, ma non ha necessità di operare in questa direzione a tutto il 2009.

"Ricorreremo al mercato solo sulla base di considerazioni opportunistiche e non abbiamo bisogno di farlo ora", ha detto il direttore finanziario Marco Patuano, durante la conference call sui risultati.

Telecom Italia mantiene un ampio cuscinetto di liquidità e linee di credito a tutto il 2009, ha spiegato.

"Il costo del debito è rimasto costante", ha aggiunto Patuano, al 5,9% circa.

Il direttore finanziario ha ricordato che il debito ha una maturità media di 8,28 anni, il 72% è a tasso fisso e circa il 42% del debito è denominato in dollari, sterline e yen e completamente coperto.