Bce, proseguire con 'Qe' fino a raggiungimento target inflazione-verbali

giovedì 2 aprile 2015 13:52
 

FRANCOFORTE, 2 aprile (Reuters) - Nella riunione dello scorso 5 marzo il consiglio Bce ha ritenuto necessario proseguire nel percorso di ampliamanto delle misure espansive, ampliando al comparto dei titoli di Stato della zona euro il programma degli acquisti sul secondario. Su questa strada l'istituto centrale di Francoforte dovrà procedere "senza esitazioni" finché non verrà raggiunto l'obiettivo di medio termine sulle aspettative di inflazione.

Lo si legge nei verbali - che la Bce preferisce definire 'rendiconto' - dell'ultima riunione di politica monetaria, che ha annunciato l'avvio del 'quantitative easing' sui titoli pubblici a partire dal 9 marzo scorso.

In occasione dell'ultimo consiglio sui tassi sono state anche diffuse le nuove stime trimestrali dello staff su crecita e inflazione, da cui emerge un quadro più confortante in particolare per le prospettive del prodotto interno lordo.

"Le proiezioni di marzo non vanno interpretate come segnale che gli ultimi provvedimenti espansivi fossero meno necessari" si legge nel documento.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia