Banche, supervisione Bce sarà severa ma equa - Nouy

martedì 31 marzo 2015 15:28
 

FRANCOFORTE, 31 marzo (Reuters) - Il presidente del consiglio di sorveglianza della Bce, Daniele Nouy, è determinata ad assumere una linea severa nei confronti delle banche e dei modelli utilizzati per calcolare i rischi, evidenziando come i crediti non performing, soprattutto nei confronti delle imprese, stiano crescendo.

Nella presentazione del rapporto annuale, Nouy ha spiegato che l'authority "non sarà timida nell'attuare una supervisione approfondita".

"Saremo un supervisore severo ma ci sforzeremo di essere equi", ha aggiunto.

Nouy ha lanciato un allarme sul livello "particolarmente elevato" dell'esposizione al segmento corporate, nel quale i crediti non performing stanno crescendo regolarmente e ha spiegato come la Bce abbia un occhio attento sui paesi colpiti dalla crisi perché sono particolarmente esposti ai default delle imprese.

Anche l'adeguatezza patrimoniale e la liquidità restano dei fattori di preoccupazione, secondo Nouy.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia