PUNTO 1-Tesoro riapre dossier cessione Enel, no tempi precisi-fonti

giovedì 5 febbraio 2015 18:29
 

(Aggiunge fonti e contesto)

MILANO, 5 febbraio (Reuters) - Il Tesoro ha ripreso in mano il dossier relativo alla vendita di una quota fino al 6% di Enel , che sul mercato oggi ha un valore di poco inferiore ai 2 miliardi di euro, dicono due fonti vicini alla vicenda.

Il governo aveva previsto di collocare una quota di minoranza del gruppo energetico nel corso del 2014, ma a dicembre ha deciso di rimandare la cessione a causa di una forte volatilità dei mercati azionari.

"Gli adviser hanno ricominciato a monitorare il mercato da inizio gennaio, però non è arrivata alcuna indicazione da parte del Tesoro riguardo ai tempi", ha detto una fonte.

Il Sole 24 Ore in edicola oggi riferisce di un'accelerazione del ministero dell'Economia sul fronte della privatizzazione del gruppo energetico con l'obiettivo di mettere sul mercato il 5-6% entro febbraio.

Secondo il quotidiano finanziario, la finestra temporale più probabile per l'operazione sarebbe tra il 16 e il 20 febbraio.

Un'autorevole fonte politica ha detto che la tempistica indicata dal quotidiano non è del tutto precisa.

Il ministero dell'Economia non ha finora commentato.

Le voci su una possibile cessione hanno comunque pesato sul titolo, che ha chiuso in calo di quasi il 3%.   Continua...