Grecia, crolla borsa e balzano tassi bond dopo stop Bce a liquidità

giovedì 5 febbraio 2015 09:55
 

5 febbraio (Reuters) - Crolla la borsa di Atene e balzano i rendimenti dei titoli di Stato greci, dopo che la Bce ha di fatto bloccato i finanziamenti alle banche elleniche alla luce dell'incertezza sulle intenzioni del nuovo governo di proseguire con un percorso concordato con i creditori internazionali per il salvataggio del paese.

Intorno alle 9,45 l'indice azionario greco cede il 5,8%, con il settore bancario in calo del 14,4%.

Il rendimento dei titoli di stato decennali sale di 107 punti base all'11,088%, mentre il tasso dei bond a tre anni è balzato al 19,8%, in crescita di 324 punti base, secondo la piattaforma Tradeweb.

Con una mossa a sorpresa giunta nella serata di ieri, la Bce ha comunicato che dalla prossima settimana non accetterà più i titoli di Stato greci come collaterale dei finanziamenti alle banche, mettendo alle strette Atene perché chiuda un nuovo accordo con i creditori internazionali, condizione che, fino ad ora, aveva permesso alla Bce di accettare i bond a garanzia dei finanziamenti alle banche elleniche.

La banca centrale greca dovrà ora caricarsi l'onere di decine di miliardi di euro di fondi di emergenza aggiuntivi 'Ela' nelle prossime settimane per tenere a galla i propri istituti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia