Grecia, accoglienza fredda da zona euro per piano swap debito -funzionari

martedì 3 febbraio 2015 16:27
 

BRUXELLES, 3 febbraio (Reuters) - La proposta avanzata dal governo greco di un piano di swap del debito ellenico in titoli con interessi legati alla crescita economica è stato accolto con scetticismo nella zona euro.

Lo riferiscono a Reuters alcuni funzionari, descrivendo la reazione all'idea avanzata dal ministro delle Finanze ellenico Yanis Varoufakis.

Non è chiaro se la proposta comprenda la richiesta di una cancellazione del debito o meno. Varoufakis ha affermato che Atene resta ferma nel chiedere una riduzione del debito ma una fonte ha spiegato che la richiesta di un 'haircut' non è più presente.

In ogni caso, i funzionari della zona euro coinvolti nei negoziati sull'assistenza finanziaria della Grecia hanno riservato alla proposta un'accoglienza fredda.

"Abbiamo bisogno di più dettagli. Ma le prime reazioni sono abbastanze scettiche", ha detto un funzionario. "C'è il timore che sia soltanto un nuovo trucco per ottenere un haircut".

I funzionari riferiscono che non c'è alcuna propensione a ristrutturre il debito greco detenuto dalla zona euro, ora pari a 195 miliardi di euro.

La Banca centrale europea e le banche centrali nazionali che partecipano all'eurosistema detengono circa 50 miliardi di debito ellenico.

(Jan Strupczewski)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia