PUNTO 1-Grecia, intesa probabile con creditori - Bank of England

martedì 3 febbraio 2015 13:45
 

(Aggiunge dichiarazioni)

LONDRA, 3 febbraio (Reuters) - La Grecia riuscirà probabilmente a raggiungere un accordo con i suoi creditori e a evitare l'uscita dall'euro, secondo quando afferma un esponente della Bank of England.

"La mia aspettativa è che la Grecia, i membri della zona euro e il Fmi lavoreranno insieme per un accordo" ha dichiarato al parlamento britannico il membro del Comitato di politica finanziaria della Bank of England Donald Kohn.

"Ci sono arrivate indicazioni negli ultimi uno-due giorni che suggeriscono qualche progresso, qualche concessione" ha aggiunto Kohn, sottolineando tuttavia che in una situazione di tensione come quella attuale resta il rischio di "incidenti".

Un secondo membro del Comitato di politica finanziaria della Bank of England, Martin Taylor, intervenendo nella medesima audizione parlamentare ha affermato che il debito della Grecia è insostenibile e che i creditori del paese sbagliano se credono di poter riavere indietro i loro soldi.

"Se i paesi creditori veramente credono che riavranno i loro soldi indietro, allora siamo in una situazione ancora peggiore di quella che credevo" ha affermato Taylor, criticando anche la posizione della Germania e definendo una "tragedia" il fatto che Berlino veda sempre la necessità di rigore finanziario e monetario.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia