Monetario, lieve tensione tecnica su fine mese, rimborsi Ltro 10,8 mld

venerdì 30 gennaio 2015 12:29
 

MILANO, 30 gennaio (Reuters) - Lieve tensione sui tassi a brevissimo in vista dell'imminente scadenza di fine mese, tensione visibile quindi sull'overnight ma che rientra già sul tom/next.

"La tensione è squisitamente tecnica, come si evidenzia dal fatto che scompaia già dalla scadenza a due giorni", osserva un tesoriere. "E' dovuta al fine mese. E la liquidità in eccesso è ancora significativa".

Attorno alle 12,20, su General Collateral Italia, l'overnight scambia a 0,230%, il tom/next a 0,050% e lo spot/next a 0,035%.

"La liquidità è ancora abbondante, la calcoliamo attorno a 150 miliardi, un ammontare destinato a incrementarsi paralellamente al 'QE'", dice ancora il trader.

Ultimati per scadenza naturale i rimborsi del primo Ltro, la Bce ha comunicato che la prossima settimana 12 banche del sistema rimborseranno anticipatamente 10,82 miliardi di euro, ammontare che porta l'importo in circolazione proveniente dal finanziamento in questione a 117,518 miliardi.

E' aumentata di quasi 9 miliardi di euro questa settimana la quantità netta di fondi richiesti dalle banche attraverso le operazioni di finanziamento della Bce, proprio per la scadenza ieri del primo dei due finanziamenti triennali della Bce, quello condotto nel dicembre del 2011.

Nel p/t a tre mesi di mercoledì la Bce ha collocato 34,132 miliardi a fronte dei 10,161 in rientro dall'operazione trimestrale del 29 ottobre 2014. Nel p/t settimanale di martedì, le richieste sono state pari a 163,821 miliardi, sui 125,256 in scadenza. In tutto, nelle due operazioni, l'incremento delle richieste è stato pari a 62,536 miliardi.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia