Grecia non penalizzerà contribuenti europei - futuro ministro Finanze

martedì 27 gennaio 2015 10:13
 

DUBLINO, 27 gennaio (Reuters) - Il professore di economia Yanis Varoufakis, che giurerà oggi come ministro delle Finanze greco del nuovo governo di Alexis Tsipras, ha dichiarato che non cercherà per Atene una soluzione che danneggi i contribuenti degli altri paesi europei.

Varoufakis, 53 anni, sarà l'uomo chiave nei negoziati con i creditori internazionali della Grecia dopo che Syriza, partito che si oppone alle condizioni di rigore imposte dal piano di assistenza finanziaria, uscita vittoriosa dalle elezioni di domenica, ha formato una coalizione e si è insediato al governo.

"Come futuro ministro delle Finanze posso assicuravi che non andrò all'Eurogruppo a chiedere una soluzione che sia buona per il contribuente greco e cattiva per quello irlandese, slovacco, tedesco, francese e italiano", ha detto Varoufakis all'emittente radio irlandese Newstalk.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia