Zona euro poco propensa a sconto su debito greco - Dijsselbloem

lunedì 26 gennaio 2015 12:42
 

BRUXELLES, 26 gennaio (Reuters) - Un paese intenzionato a restare nella zona euro è tenuto a rispettare gli impegni. Con il nuovo governo ellenico la Commissione è disponibile al dialogo e si tornerà sul tema della sostenibilità dei conti pubblici con la quinta revisione del programma della troika.

Lo dice il presidente dell'Eurogruppo Jeronen Dijsselbloem, aggiungendo che a livello di zona euro sono davvero in pochi a prendere in considerazione l'ipotesi di un nuovo sconto sul debito pubblico da concedere ad Atene.

"La cosa importante è che se si resta nella zona euro ci si continua ad adeguare alle norme che ci siamo dati... questo vale per tutti" dice all'ingresso della riunione dei ministri delle Finanze dell'unione monetaria.

"Il debito è già stato notevolmente alleggerito. Nei prossimi anni gli interessi che Atene dovrà corrispondere saranno molto bassi, hanno inoltre ottenuto un'estensione temporale... si tratta quindi di vedere se occorre fare di più. In Europa sono davvero in pochi a prendere in considerazione l'ipotesi di un nuovo sconto sul debito" aggiunge.

Si riuniscono nel pomeriggio i ministri finanziari della zona euro nell'Eurogruppo, cui segue domani il Consiglio Ecofin allargato ai ministri Ue.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia