Grecia, Lagarde ammonisce su conseguenze ristrutturazione debito

lunedì 19 gennaio 2015 10:17
 

DUBLINO, 19 gennaio (Reuters) - Il capo del Fondo monetario internazionale ha ammonito la Grecia che ci saranno delle conseguenze nel caso Atene proceda ad una ristrutturazione del proprio debito dopo le elezioni, per cui sono in vantaggio gli oppositori al bailout da 240 milioni di euro.

Il partito di sinistra Syriza, dato per favorito al voto del prossimo 25 gennaio, ha detto che cancellerà l'austerity imposta per il bailout e chiederà una conferenza internazionale per rinegoziare i debiti della Grecia e di alcuni altri stati della zona euro.

"Un debito è un debito ed è un contratto", ha spiegato il direttore dell'Fmi Christine Lagarde all'Irish Time in una intervista pubblicata oggi, rispondendo ad una domanda sull'idea di tenere la conferenza internazionale.

"Default, ristrutturazione, modifiche nei termini hanno conseguenze sulla firma e sulla fiducia nella firma", ha detto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia