Bce deve mettere in campo politica monetaria espansiva - Draghi

mercoledì 14 gennaio 2015 09:42
 

FRANCOFORTE, 14 gennaio (Reuters) - Una politica monetaria accomodante è necessaria per adempiere al compito della Banca centrale europea di preservare la stabilità dei prezzi nella zona euro e il consiglio direttivo è determinato a portarlo a termine.

Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi, secondo quanto si legge in un'anticipazione di un'intervista al giornale Die Zeit in edicola domani.

Per raggiungere l'obiettivo di medio termine di un'inflazione inferiore ma vicina al 2%, la Bce "deve mantenere tassi d'interesse bassi e lavorare per una politica monetaria espansiva che accompagni la crescita", ha detto Draghi.

Draghi ha aggiunto che all'interno del direttivo ci sono delle differenze sulle modalità di realizzare il mandato della banca, "ma non abbiamo a disposizione possibilità infinite".

La Bce potrebbe allargare il quantitative easing ai titoli di Stato e si sta preparando per questo inedito passo in vista del consiglio di politica monetaria del 22 gennaio, che potrebbe decidere l'avvio del programma.

I commenti di Draghi giungono poco prima del parere dell'adviser della Corte di Giustizia europea sulla legalità del programma Omt, il precedente schema di acquisto bond messo a punto dalla Bce. Tale parere potrebbe in qualche modo interferire con gli attuali piani della Bce.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Bce, tutti membri consiglio sono determinati ad adempiere mandato, per stabilità prezzi serve politica monetaria espansiva - draghi a die zeit