RPT-Derivati, accordo tra Merrill Lynch e Regione Liguria per chiudere controversie

giovedì 18 dicembre 2014 14:56
 

(Elimina refuso)

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - La Regione Liguria e Merrill Lynch hanno raggiunto un accordo per chiudere le controversie su alcuni derivati stipulati tra il 2000 e il 2004.

E' quanto fanno sapere la banca d'affari e l'Ente ligure in una nota congiunta in cui si precisa che l'accordo - "soddifacente per entrambe le parti" - è stato raggiunto "senza riconoscimento di responsabilità alcuna" ed "eviterà lunghi e costosi giudizi".

"Abbiamo raggiunto un accordo soddisfacente che limita ulteriormente i rischi attraverso la riduzione del paniere entro cui scegliere i titoli da inserire nel sinking fund della Regione. Da oggi soltanto i titoli della Repubblica Italiana, di Francia e Germania possono far parte del fondo accantonato", spiega nella nota l'assessore regionale al Bilancio, Pippo Rossetti.

La Liguria è una delle otto Regioni che hanno deciso di prendere parte al programma di buyback lanciato dal Tesoro per sostituire il debito degli Enti regionali verso il mercato con quello verso Via XX settembre. Il riacquisto di titoli di debito delle Regioni vale potenzialmente più di 8 miliardi e si chiuderà a metà dicembre.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia