Grecia, da Moscovici sostengo a paese e a sforzi risanamento governo

martedì 16 dicembre 2014 12:49
 

ATENE, 16 dicembre (Reuters) - Dopo i sacrifici sopportati quest'anno la Grecia ha fugato i dubbi sul suo futuro nella zona euro.

Lo ha detto il commissario Ue agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici, offrendo così sostegno al premier greco Antonis Samaras alla vigilia del voto per la presidenza della Repubblica che, in caso di esito sfavorevole per il candidato del governo Stavros Dimas, porterebbe ad elezioni politiche anticipate in gennaio.

Moscovici si è detto assolutamente neutrale riguardo l'esito di eventuali elezioni anticipate in Grecia, dove è concreta l'ipotesi di una vittoria della sinistra di Syriza, ma ha espresso sostegno esplicito all'azione compiuta dal governo Samaras per la riduzione del debito pubblico e la riforma dell'economia.

"Il posto della Grecia nella zona euro non è più in questione (...). Abbiamo bisogno della Grecia nella zona euro", ha dichiarato Moscovici al termine di una visita di due giorni ad Atene, aggiungendo che gli sforzi compiuti dal popolo greco stanno cominciando a dare i loro frutti.

Moscovici ha comunque ribadito che c'è un ancora un gap fiscale nei conti pubblici greci che va colmato e che c'è la necessità di concludere il più presto possibile l'attuale review del bailout del paese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia