PUNTO 1-Italia, produzione ottobre preludio a ridotto supporto Pil in trim4

giovedì 11 dicembre 2014 11:11
 

di Elvira Pollina

MILANO/ROMA, 11 dicembre (Reuters) - La produzione industriale italiana a ottobre ha gelato le attese, che suggerivano un lieve rimbalzo dopo il tonfo di settembre, riducendo le già flebili probabilità di supporto al Pil nell'ultima parte dell'anno.

Secondo i dati preliminari diffusi stamane da Istat, la produzione ha registrato una contrazione di 0,1% congiunturale dopo -0,9%. A perimetro annuo, la caduta della produzione si è approfondita a 3% da 2,7% di settembre.

La mediana delle stime degli economisti interpellati da Reuters in un sondaggio proiettava un rimbalzo dello 0,3% su mese, e una riduzione della flessione annua a -2,3%.

"E' chiaramente una sorpresa negativa, ma comunque conferma il quadro di debolezza della componente industriale, che proseguirà nell'ultima parte dell'anno", commenta Loredana Federico, economista di UniCredit.

Sottotono si sono rivelate anche le letture di ottobre delle principali economie europee: in Francia il calo mensile della produzione industriale è stato di 0,8%, mentre in Germania la crescita si è limitata allo 0,2%.

Tornando al dato italiano e guardando ai singoli settori, segnali positivi arrivano dai beni di consumo (+0,3% su mese) e dei beni strumentali (+1,2%), mentre registrano una variazione negativa i beni intermedi (-0,8%) e l'energia (-0,7%), alle prese con il marcato calo del petrolio.

L'economia italiana si appresta a chiudere in recessione il terzo anno consecutivo con una caduta che, nelle stime del governo, dovrebbe essere dello 0,3%.

L'ultima nota mensile di Istat prospetta per il quarto trimestre un Pil invariato in termini congiunturali, all'interno di un intervallo compreso tra +0,2% e -0,2%, dopo la caduta dello 0,1% nel periodo luglio-settembre.   Continua...