Hansson (Bce) mette in guardia su rischi derivanti da QE

mercoledì 10 dicembre 2014 12:20
 

TALLIN, 10 dicembre (Reuters) - Stampare nuova carta moneta per acquistare titoli di stato rischia di creare una bolla dei prezzi.

E' quanto sostiene Ardo Hansson, il membro estone del consiglio della Bce, sottolineando che potrebbe non valere la pena prendere questa iniziativa perchè i benefici sarebbero minimi.

"Se si introduce qualcosa che probabilmente ha un impatto molto piccolo ma porta con sè un possibile rischio molto grande, alla fine si potrebbe dire .. che non vale la pena di prendere questa particolare iniziativa", ha spiegato Hansson ai giornalisti a Tallin, parlando del quantitative easing.

"Il rischio è quello della stabilità finanziaria", ha spiegato il numero uno della banca estone.

Hansson ha inoltre spiegato che questa iniziativa potrebbe infrangere la regola che probisce alla Bce di finanziare i governi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia