Monetario, brevissimo sotto zero, salgono rimborsi in vista Tltro

venerdì 5 dicembre 2014 12:26
 

MILANO, 5 dicembre (Reuters) - Tassi a brevissimo in territorio negativo sull'interbancario in chiusura di una settimana scandita dall'attesa del meeting di politica monetaria della Bce, che ha indicato nei primi tre mesi dell'anno la finestra temporale in cui sarà possibile valutare nuove azioni espansive, compreso un allargamento del quantitative easing ai titoli di Stato.

"I tassi sono piuttosto allineati a una manciata di centesimo sotto lo zero sia su repo che su cash", nota un operatore.

Intorno alle 12,20 sul cash europeo l'overnight passa di mano a -0,04%, sostanzialmente allineato con il livello riscontrato sulla medesima scadenza sul repo italiano. L'eccesso di liquidità nel sistema si attesta appena sopra i 100 miliardi di euro.

Le attenzioni degli operatori si concentrano sulla seconda operazione Tltro (Targeted long term refinancing operation), in agenda giovedì prossimo, tramite cui la Bce punta a iniettare nel sistema fondi a lungo termine destinati all'economia reale. Nella prima tornata le banche chiesero solo 83 miliardi di euro, mentre il potenziale complessivo del programma è di 400 miliardi.

"L'importo delle richieste alla Tltro di dicembre sarà un punto chiave per capire se la Bce dovrà giocoforza fare di più per allargare il suo bilancio di 1.000 miliardi", dice un tesoriere di una delle principali banche italiane.

Tornando ai tassi, gli operatori, al netto delle presumibili tensioni legati a fattori stagionali, quali i riversamenti fiscali e la chiusura dell'anno, ritengono che continueranno a muoversi nel range visto di recente.

"Per la settimana prossima non mi aspetto grosse oscillazioni", dice un operatore attivo sul segmento garantito, che stima un range compreso tra -0,05% e 0,05%, quest'ultimo riferimento Bce per il costo del denaro.

Se effettivamente la Bce dovesse mettere in campo nuove misure, "è presumibile che il brevissimo possa muoversi verso il livello della deposit facility", ovvero -0,20%.

Proseguono intanto i rimborsi anticipati dei fondi Ltro ottenuti con le banche con le due operazioni di finanziamento realizzate tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012. La settimana prossima rientreranno anticipatamente 14,041 miliardi , dopo i 5,9 di questa settimana, e i 5 stimaati dagli operatori.   Continua...